La Strada | Racconto - Poesia · Poesie · Racconti

La Strada | Episodio II | Frammenti

Cocci per terra,
rimango quasi senza

respiro affannosamente,
non è questa la vita che

sognavo di essere unico,
che la mia vita avesse un

senso di colpa
che mi assale,
la testa pulsa
ho troppi

pensieri viaggiano
in strade nervose
così rapidi
che sono sempre

dietro la fila di macchine
al semaforo per il lavoro,
non arriverò mai in

tempo di cambiare strada,
tempo di svoltare,
almeno una volta ogni

tanto non accade nulla
in questa vita
dove l’oggi
è sempre uguale a ieri
e sarà uguale anche al

domani vorrei essere
in un’altra vita,
con altra faccia
correndo in un’altra

strada che non riconosco,
sono perso
in un autostrada
senza indicazioni
a dirmi dove mi

trovo un ragazzo
che fa l’autostop,
lo faccio salire che
magari mi può

guidare nella strada vuota,
di notte,
mi rilassa,
trovo pace,
correndo verso
il chissà dove.

Annunci

7 risposte a "La Strada | Episodio II | Frammenti"

  1. Ok. Credo di essere già curioso del terzo episodio.
    Questo, è scritto davvero in modo particolare.
    Mi piace molto!

    Se ti va di fare un salto tra le mie poesie e confrontarci, sei il benvenuto.
    A presto
    Kosmonavt

    Piace a 1 persona

  2. Bellissimo. Ho trovato questo episodio denso di significato, seppur breve e laconico. Mi ci sono rispecchiata. E ho amato l’intuizione geniale della forma. Un enjambement che non è solo scelta stilistica, ma condizione esistenziale.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...